TikTok. L’esplosivo social a portata di azienda

news - 25 Giugno, 2020

Durante il Lockdown abbiamo sentito molto parlare di questo nuovo social da record che ha tenuto compagnia a migliaia di ragazzi e ragazze nelle proprie case: stiamo parlando di TikTok. Ma cos’è? “E’ una specie di Instagram, di Snap Chat o di Youtube”. Risposta sbagliata. TikTok è senza dubbio il social del momento e deve la sua popolarità alla pubblicazione e condivisione di brevi video editati dagli utenti della comunità, che hanno la possibilità di sperimentare e giocare con il videoediting. Ce lo racconta TikTok stesso “ la nostra mission è diffondere nel mondo creatività, conoscenza e momenti importanti nella vita quotidiana. TikTok consente a tutti di diventare creators usando direttamente il proprio smartphone e si impegna a costruire una comunità che incoraggi gli utenti a condividere le loro passioni e ad esprimersi creativamente attraverso i loro video.

Creatività, conoscenza, comunità… Questo social ci piace già in partenza. Ma come possono le aziende sfruttare questo nuovo universo di opportunità? 

Prima di tutto parliamo dell’audience. Le aziende che vogliono approcciare al mondo dell’advertising social devono prima avere chiaro il proprio target di riferimento, ovvero i tratti demografici ed attitudinali di quelle persone che più di tutti acquisterebbero i prodotti e i servizi da loro proposti. Ogni social ha un suo pubblico ben preciso che varia in base ai contenuti condivisi, alle mode ed agli argomenti trattati, quindi è importante verificare che le due audinece coincidano. Da una recente ricerca dell’Osservatorio Nazione Influencer Marketing sappiamo che su TikTok 1 utente su 3 ha tra i 16 e i 24 anni, mentre l’età media è di 34 anni. La crescita del pubblico di riferimento è in continuo aumento ed evoluzione su tutti i segmenti demografici e non coinvolge solo il target d’elezione dei più giovani.

In Italia, ad esempio, si è parlato di un incremento da 2,1 a 6,4 milioni di utenti unici (+204%) in soli 3 mesi, numeri che hanno attirato l’attenzione di tutti, considerando anche l’alto tasso di engagement di TikTok che la porta nella top 10 delle app più usate in Italia, subito dopo Netflix. Fashion e fotografia sono gli interessi primari, lasciando letteratura e news in secondo piano. Chi usa TikTok tende ad essere molto interessato anche ai videogiochi e al beauty.

A questo ti raccontiamo meglio cosa è TikTok ed i format pubblicitari più adatti al tuo scopo. Possiamo promuovere la visibilità di un brand su TikTok in tre modi:

  • Creando un canale TikTok aziendale dove caricare i video interessanti e pertinenti 
  • Coinvolgere gli influencer, pagandoli per diffondere contenuti ad un pubblico più ampio 
  • Fare pubblicità scegliendo fra 4 format pubblicitari possibili, in base al prodotto/servizio venduto e al pubblico coinvolto: 
    1. In-Feed Native video – Video o immagini che appaiono nella feed di TikTok e delle altre app che fanno parte della inventory 
    1. Brands take-over – Quando l’annuncio appare immediatamente dopo che un utente apre l’app nella schermata di apertura. Una volta aperto, il brand ha la possibilità di portare gli utenti da qualche altra parte, sia che si tratti di un profilo TikTok o di un sito esterno. 
    1. Hashtag challenge – Formati che incoraggiano gli utenti a creare contenuti partecipando a delle sfide 
    1. Lenti personalizzate – Molto simile al servizio offerto da Snapchat e Instagram. 

Prima abbiamo citato il tanto discusso e popolato mondo degli influencer. Come su Instagram, infatti, su TikTok ci sono influencer con un grande numero di follower, con l’obiettivo di creare contenuti che rispecchi il loro stile personale per ispirare i fan.  

Le challenge, ad esempio, sono uno degli strumenti più utilizzati su TikTok nell’ambito dell’Influencer Marketing. 

Come detto prima, ogni influencer ha un suo pubblico che si distingue per attitudini, età, passioni e magari provenienza geografica. È importante quindi studiare questi particolari per coinvolgere il portavoce perfetto per il nostro brand. 

Un consiglio ai meno esperti? 

Per comprendere che tipo di contenuti circolano su questo nuovo e prodigioso social consigliamo di prenderti mezz’ora per guardare i video creati dagli utenti. Capirai quanto i contenuti possano diventare stravaganti. Un brand che si affaccia su TikTok per la prima volta deve avere ben chiaro che su questo social vince la leggerezza. Mostra il lato più leggero del brand e produci contenuti con un tocco personale e creativo. Questo è un social media dove le persone si lasciano andare e ballano come se nessuno li stesse guardando, come se fossero di fronte allo specchio della propria camera.  

Considerato che il successo di TikTok non accenna a fermarsi è il caso di iniziare a ragionare su come integrare la tua strategia digitale con questo esuberante social. Noi siamo pronti per supportarti in questa esperienza! I nostri esperti social media e strategy manager sapranno studiare insieme a te una visione integrata di tutti canali online ed offline, garantendo così l’omnicanalità e il successo del tuo brand

Avatar
Irene Rovai

social media strategist