Black Friday, dietro le quinte

consulting & strategy - 30 Novembre, 2020

Frenetico. Incalzante. Sempre più determinante. Così è stato il Black Friday 2020, con la sua onda lunga che arriverà fino a Natale, spingendo le vendite – online e offline – verso numeri veramente incredibili. Un evento che ha messo a dura prova non solo le piattaforme tecnologiche, ma anche le competenze del nostro team che, dietro le quinte, ha lavorato al successo di campagne e promozioni, sempre più decisive per il business di partner e clienti.

Gli ultimi giorni sono stati una lunga immersione. Adesso è il momento di riprendere fiato e di condividere con voi le impressioni (di alcuni) dei nostri colleghi. Con il Black Friday ci rivedremo l’anno prossimo: intanto ve lo raccontiamo “dall’altra parte della barricata”. Buona lettura!

“Negli anni il concetto di Black Friday è cambiato notevolmente. Banalmente: fino a qualche anno fa erano poche le aziende a metterlo in atto, adesso invece lo fanno tutti, anche perché sono gli stessi consumer ad aspettarselo. Insomma, questa tradizione a stelle e strisce è diventata un’abitudine del villaggio globale. Giustamente, ogni brand prova a ritagliarsi uno spazio – online o offline – in questo contesto: si allunga la durata della promo, si cercano nuove forme di dialogo con le persone, si legano sempre di più i concetti di vendita, informazione e intrattenimento. Dal mio punto di vista professionale, la missione è indirizzare questo vulcano creativo e promozionale nei binari giusti, perché dietro quel prodotto scontato nel carrello c’è un lavoro che coinvolge un grande numero di colleghi e di competenze. Digital strategist, art director, social media manager, SEM specialist, developer, store manager: orchestra e spartito sono chiarissimi. Ma soprattutto è un lavoro che parte da lontano. Per farla breve, se gli utenti associano il Black Friday all’inizio del Natale, ai regali e ai pacchetti, io lo associo ai tramonti di fine estate: ci mettiamo la testa quando le giornate sono ancora lunghe e gli effetti del sole ben visibili sulla pelle.” 
Giulia GabbarriniProject Manager

“L’appuntamento del Black Friday è diventato ormai da qualche anno, per molti dei nostri clienti, un momento importante per l’aumento delle proprie vendite online. Mentre per noi consulenti e tecnici rappresenta una grande sfida che offre sempre qualche novità dietro l’angolo. Se c’è chi si limita a introdurre nuovi sconti ai prodotti, c’è anche chi, ispirato dalle grandi piattaforme e-commerce, vuole sconvolgere le proprie logiche di marketing online, proponendo a noi addetti ai lavori idee promozionali dal forte impatto, tecnologico e di design. Per citarne alcune: offerte diverse ogni ora (flash sales), prodotti omaggio in base agli acquisti, cambiamenti temporanei al catalogo, offerte con sconti misteriosi e interattivi… La variazione al catalogo e l’introduzione di nuove regole di sconto restano sicuramente quelle più gettonate e necessitano di un attento affiancamento al cliente nelle fasi precedenti al gran giorno, una predisposizione della piattaforma alle scelte che il cliente vuole fare e un lucido monitoraggio della messa online durante tutto il periodo di interesse, che spesso e volentieri parte dallo scoccare della mezzanotte (quando esser lucidi comincia ad essere impegnativo). Se a tutto questo aggiungiamo gli inevitabili imprevisti dell’ultimo momento, direi che il Black Friday può essere eletto come il momento più stressante per uno sviluppatore di soluzioni e-commerce, ma allo stesso tempo quello che regala la soddisfazione e la carica di adrenalina più grande!” 
Antonio PetitoProject Manager & Software Developer

“Durante eventi particolari come il Black Friday sono comuni richieste di restyling di tutto il sito o di una sezione in particolare. Bisogna fare attenzione e scegliere la strada più giusta per conservare le funzionalità della piattaforma, e rispondere alle richieste del cliente, per poi ad evento concluso ripristinare la veste grafica. Indipendentemente dal tipo di attività richiesta tengo sempre in considerazione il tipo di tecnologia utilizzata, integrando un nuovo componente creato ad hoc con propri stili, scripts e struttura, utilizzando il più possibili classi generiche e librerie del main template, per creare una continuità stilistica. Ovviamente si lavora in tandem con chi si è occupato della parte backend della piattaforma, su ambienti di stage dove il cliente fornisce propri feedback prima della messa in produzione. A fine evento escludo il modulo Black Friday creato appositamente, per ripristinare la struttura preesistente e darci appuntamento alla prossima edizione. ”
Simone BenvenutiWeb Designer

“Black Friday è sinonimo di sconti spesso irripetibili e irrinunciabili. Essere pronti a controllare che tutte le promozioni siano applicate correttamente è solo uno degli aspetti che possono stressarci in questo periodo. Può capitare infatti che ci si trovi all’ultimo secondo a dover affrontare emergenze inaspettate dovute ad un picco anormale di visite sugli e-commerce dei nostri clienti. Non possiamo permetterci solo di sperare che non accada nulla di grave. Per questo ci si organizza durante l’anno per essere pronti a gestire questi eventi, monitorando siti e infrastrutture ma anche arricchendo le nostre conoscenze per dare supporto a colleghi più specializzati quando sono in difficoltà.” 
Luca TorelliWeb Developer

“È cosa nota: il nero sta bene su tutto e con tutto. Vale anche per il business: fashion, design, food, wine e aggiungete voi tutti i settori che vi vengono in mente. Quest’anno anche di più, ora che l’e-commerce si è dimostrato molto più di un ornamento: chi l’aveva capito – e si era mosso per tempo – raccoglie i frutti, chi è rimasto indietro, invece, stringe in mano un pugno di chiacchiere vane. Insomma: tutti pazzi per il venerdì nero, che diventa weekend nero, poi settimana nera, in alcuni casi novembre nero e l’anno prossimo chi lo sa cosa sarà. Di questo sono certo: ci troverete sempre qui a progettare campagne, studiare claim, esibire citazioni, giocare d’arguzia, toccare di fioretto. E talvolta riciclare (solo quando necessario, ma non ditelo a nessuno).”
Nicola FragnelliCopywriter

Adiacent

Marketing, creativity, technology: tre anime convivono ​e si contaminano all’interno di ogni nostro progetto, ​per offrirti soluzioni e risultati misurabili attraverso una visione orientata al business. ​Per i clienti. Al fianco dei clienti. Questa è Adiacent.